Vuoi questo spazio?

  • Per la tua pubblicità su questo spazio scrivi a: info@makenews.it

Ultime notizie

Quelle gioie negate

La riapertura di bar, ristoranti, parrucchieri, centri massaggi e tatuatori, ci restituisce la quotidianità di tutti i giorni. Ma non si parli di ritorno alla vita. Dove sono lo sport, le domeniche di calcio, i concerti di piazza, il cinema, il teatro? In questi due mesi e più di lockdown ce ne siamo fatti una ragione, ma non abbiamo dimenticato tutto. Torneremo a guardare le vetrine delle boutique e magari entreremo a comprare qualcosa, come nei bar, per sorseggiare un espresso che non sappia della caffettiera della nonna. Andremo finalmente a trovare gli amici. Ma non allo stadio, o nei palazzetti dove si esibiscono le nostre squadre di volley e di basket. Persino il tennis, lo sport del “distanziamento” per eccellenza, non sarà più come prima se guardando verso la tribuna scorgeremo solo la torretta dell’arbitro. Che malinconia. Ridateci presto anche questo. Un Paese già depresso di suo, ha bisogno di qualche piccola gioia per superare il momento difficile. In due mesi ci avete fatto rivedere Italia-Germania 4-3 non si sa più quante volte. Grazie per averci riportato alle magie di Mexico 70. Grazie alle teche Rai che non smettono mai di sorprenderci con i loro inesauribili tesori. Ma oggi servono nuovi sogni per non ripiombare in quel mondo in bianco e nero di mezzo secolo fa. Ridateci i colori, le luci di uno stadio dove poterci sentire ancora vivi solo per indossare una sciarpa al collo. Ridateci la musica dal vivo, oggi ridotta a una televendita con quelle video chiamate che trasmettono solo rumori. Mai una nota. (s.o.)

Quelle gioie negate
Saverio Occhiuto

Saverio Occhiuto

Saverio Occhiuto nato a Reggio Calabria nel 1954, abita a Pescara. Giornalista professionista, laureato in psicologia all’università di Padova, ha lavorato dall’80 al ’92 in Calabria e in Veneto, collaborando per numerose testate giornalistiche, agenzie di stampa ed emittenti radiofoniche e televisive. Tra queste, il Giornale di Calabria, la Gazzetta del Sud, il Giornale di Sicilia, Il Resto del Carlino, il Diario di Palermo. Si è occupato, tra l’altro, dei più importanti fatti di cronaca nera e giudiziaria avvenuti in Calabria negli anni ’80. Ha intervistato il capo di Cosa Nostra Luciano Liggio, ha indagato sul caso Moro e sull’omicidio dell’ex presidente delle Ferrovie Lodovico Ligato. Nel gennaio del ’93 è entrato a far parte del gruppo Espresso. E’ stato redattore e vice capo servizio del quotidiano abruzzese il Centro presso la redazione di Pescara, più volte inviato in Italia e all’estero. Autore nel 2015 del libro: Don. La 'ndrangheta mai raccontata, oggi ha un suo blog, Nuvole, edito da Makenews.it e collabora con Il Messaggero.

Articoli correlati

Read also x